Sul Monte Cervati l’omaggio a Vincenzo Di Santi: “Si è liberi unicamente quando si è soli…”

Sul Monte Cervati nel giorno dell’Immacolata un commosso ed emozionante omaggio a Vincenzo Di Santi da parte di familiari, amici ed istituzioni locali.

omaggio a vincenzo di santi cervati (1) 15327345_10211276066839963_4781664802631038202_n

Il 51enne stimato professionista di Atena Lucana era morto nella notte tra il 2 ed il 3 dicembre sulle montagne di Monte San Giacomo, dove si era recato per praticare il suo sport preferito: l’arrampicata. A causare la tragedia una caduta e le conseguenti ferite riportate. I familiari avevano dato l’allarme non avendo avuto più sue notizie da alcune ore: dopo una notte di ricerche effettuate a 360°, il tragico ritrovamento del corpo senza vita dello sfortunato 51enne sul Monte Cervati. Una tragedia che ha profondamente colpito tutto il Vallo di Diano.

omaggio a vincenzo di santi cervati (2) omaggio a vincenzo di santi cervati (3)

Martedì i funerali e l’ultimo saluto e Vincenzo e giovedì mattina, nel giorno dell’Immacolata, sul Monte Cervati in località Valicelli il ritrovo da parte di amici, familiari e istituzioni, con l’apposizione di una significativa lapide. Tra i presenti il sindaco e il vicesindaco di Atena Lucana, Pasquale Iuzzolino e Sergio Annunziata, il sindaco di Monte San Giacomo Raffaele Accetta, e quello di Polla Rocco Giuliano. “Vincenzo -è il commosso pensiero di Sergio Annunziata- era un amico personale, un fratello, un buono, disponibile con tutti, amato da tutti. Era un professionista che apriva il suo studio medico anche a chi non poteva curarsi per difficoltà economiche. Un amante della natura, un  esempio nella vita… ci mancherà, come uomo, come professionista e come punto di riferimento. A me mancherà come amico fraterno, lasciando nel cuore un vuoto incolmabile”.

omaggio a vincenzo di santi cervati (4)

“Chi non ama la solitudine non ama la libertà -si legge sulla lapide lasciata in ricordo di Vincenzo- perchè si è liberi unicamente quando si è soli…Vincenzo Di Santi, 3 dicembre 2016”.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Rino De Lucia ha detto:

    Ma nessuno che abbia detto a chi ha inciso la scritta su quella pietra che i punti sospensivi devono essere tre e non quattro?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#