Strage di Sassano, inizia il processo d’appello per Gianni Paciello. La procura di Potenza chiede conferma della pena

È iniziato il processo d’appello per Gianni Paciello accusato di omicidio colposo per la morte di 4 ragazzi nella strage di Sassano.  La procura generale ha chiesto la conferma della sentenza di primo grado di 10 anni e ha parlato di condotta gravemente colposa in quanto Paciello guidava a velocità folle e ubriaco.Intanto continua il dibattito in aula presso il Tribunale di Potenza. Lo scorso primo dicembre, data di inizio del processo d’appello, l’udienza durò pochi secondi per assenza del Giudice relatore con un rinvio ad oggi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *