Presunti abusi d’ufficio Padula: il pm chiede l’assoluzione per l’ex sindaco Alliegro e per l’attuale primo cittadino Imparato

Il pm ha chiesto l’assoluzione per la giunta Alliegro in merito a presunti abusi d’ufficio per la concessione di alcune autorizzazioni edili. I fatti si riferiscono all’ampliamento di alcuni stabili per uso commerciale a Padula Scalo. Un cittadino aveva presentato un esposto denuncia alla Procura di Sala Consilina e da qui erano scattate le indagini da parte dei carabinieri e anche il sequestro del negozio di articoli sportivi (poi dissequestrato). Nell’udienza che si è tenuta al Tribunale di Lagonegro il pubblico ministero ha però chiesto l’assoluzione  per l’allora sindaco Giovanni Alliegro e per gli altri componenti della giunta Paolo Imparato che all’epoca dei fatti, ovvero nel 2010, era vicesindaco,  Michela Cimino e Vincenzo Polito. Nell’esposto si puntava il dito contro presunti illeciti sul procedimento amministrativo seguito da parte dell’amministrazione comunale per la realizzazione e l’ampliamento degli stabili in qeustione. A febbraio si terrà la prossima udienza del processo con rito abbreviato.  La difesa è rappresentata dall’avvocato Renivaldo Lagreca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *