Nuova istanza della Shell per cercare idrocarburi nel Vallo di Diano (“Monte Cavallo”). Questa mattina presentata la documentazione

La Shell ha reso noto di aver inviato questa mattina al Ministero dell’Ambiente e delle Tutela del territorio e del mare l’istanza per l’avvio della procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via) del progetto di ricerca di ricerca relativo all’istanza di permesso di ricerca di idrocarburi denominato “Monte Cavallo”. L’area in istanza è localizzata nel territorio tra Basilicata e Campania, all’interno delle province di Salerno e Potenza. Numerosi i comuni coinvolti: Atena Lucana, Montesano sulla Marcellana, Padula, Polla, Sant’Arsenio, Sala Consilina, Sassano e Teggiano per quanto riguarda il Vallo di Diano. La fase dei lavori oggetto della valutazione di impatto ambientale prevede – come scrive Shell – uno studio geologico di campagna e posizionamento sul terreno di piccoli sensori atti a registrare passivamente le vibrazioni del suolo. Questa tecnica – fanno sapere dalla multinazionale – non produce emissioni né sonore né ambientali.  Si torna quindi a parlare dell’istanza Monte Cavallo già presentata in passato e respinta da Comuni e province. I comitati dei vari territori sono già in preallarme.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#