Tragedia ad Atena Lucana: tre morti nello scontro tra un’autovettura e un camion. Scenario drammatico

Tragedia della strada ad Atena Lucana: è di tre morti il drammatico bilancio dell’incidente verificatosi venerdì sera poco dopo le 21:30 sulla SS 598, e che ha visto coinvolti per cause in corso di accertamento un autoarticolato ed un’autovettura. Le vittime sono Tonino Petrone, Serafino Cicchetti e Antonio Schettino, tutti e tre di Atena Lucana.

 

TRAGEDIA ATENA LUCANA (2) TRAGEDIA ATENA LUCANA (3)

Lo schianto violentissimo ha ridotto l’autovettura, una Renault Scenic, in un ammasso di lamiere contorte, non lasciando scampo alle tre persone all’interno. I tre uomini, occupanti dell’auto, sono morti sul colpo. Ferito l’autista dell’autoarticolato coinvolto, con il pesante automezzo che ha concluso la sua corsa uscendo fuori carreggiata e impattando contro il costone montano che costeggia l’arteria. L’uomo, un 44enne di Formia, è stato trasportato all’Ospedale Luigi Curto di Polla in stato di shock.

TRAGEDIA ATENA LUCANA (1) TRAGEDIA ATENA LUCANA (5)

Tremendo lo scenario che si è presentato ai soccorritori, che non hanno potuto far altro che constatare l’avvenuto decesso delle vittime. Sul posto oltre ai sanitari del 118 i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina al comando del Tenente Davide Acquaviva ed i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, guidati dal caposquadra Eugenio Siena, impegnati nel triste compito di recuperare le salme dalle lamiere accartocciate. I tiratissimi e turbati volti dei soccorritori e il rumore metallico delle lamiere tagliate dai Caschi Rossi sono il simbolo di una delle notti più drammatiche vissute nel Vallo di Diano. Strazianti i momenti che si sono vissuti da parte dei familiari delle vittime quando sono giunti sul luogo della tragedia: i corpi erano quasi irriconoscibili. Tra i primi ad accorrere anche il sindaco di Atena Lucana Pasquale Iuzzolino, che ha annunciato per oggi il lutto cittadino. Ancora sangue dunque sulle strade del Vallo di Diano e questa volta il bilancio è davvero pesantissimo, con addirittura tre vittime. Una vera e propria strage: man mano che la notizia si diffondeva, profonda la costernazione non solo nella comunità di Atena Lucana ma in tutto il territorio valdianese. Ai Carabinieri, attraverso le indagini in corso, il compito di ricostruire la dinamica della tragedia ed eventuali responsabilità. Un particolare rende ancora più agghiacciante quanto accaduto: da quanto si è appreso i tre amici erano diretti a Brienza, per la veglia funebre del camionista sposato ad Atena Lucana e morto a Ravenna a causa delle esalazioni di una cisterna. Una tragedia del lavoro che un destino funesto ha legato con un filo atroce a questa nuova tremenda tragedia della strada, a poco più di 2 anni dalla strage di Silla nella quale persero la vita 4 giovani di Sassano.

TRAGEDIA ATENA LUCANA (6)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#