Malpensa, dalla poliziotta di Caselle in Pittari poker d’assi vincente con i campioni del Napoli

La Poliziotta di Caselle in Pittari non ci ha pensato due volte: ha “arrestato” solo per un istante la marcia trionfale dei campioni del Napoli verso l’imbarco all’aeroporto di Malpensa, dopo la loro vittoriosa impresa contro il Milan. Il tempo di uno scatto fotografico, da dedicare ai suoi familiari lontani nel salernitano e tifosissimi degli azzurri.

poliziotta caselle in pittari campioni napoli poliziotta caselle in pittari campioni napoli 2

E dire che Maria Costanzo, poliziotta di Caselle in Pittari (SA) ed in servizio a Malpensa, non è nemmeno tifosa del Napoli. E lo ha spiegato simpaticamente ad Hamšík e compagni: “Non sono vostra tifosa, ma mio figlio e mio marito sono vostri supertifosi e voglio regalargli questa sorpresa”. Un modo insomma per superare le distanze e sentire vicino la sua famiglia. Maria ha 44 anni, e prima di dell’attuale incarico a Malpensa per un periodo ha prestato servizio anche presso la Polizia Stradale di Sala Consilina. E’ originaria di Caselle in Pittari, dove attualmente risiedono i suoi familiari. Lei, appena può, torna anche se per poche ore nel piccolo comune vicino al Vallo di Diano, almeno una volta al mese, per riabbracciarli.

poliziotta di caselle in pittari 4 poliziotta caselle in pittari campioni napoli 3

Ma la lontananza, quasi mille km, è dura e si fa sentire. E allora ecco che vedendo passare a Malpensa i calciatori del Napoli diretti all’imbarco l’idea di fare ai suoi cari una sorpresa si è immediatamente materializzata. E per sentirli più vicini ha chiesto aiuto ai campioni azzurri, reduci dall’impresa compiuta a San Siro e diretti a casa. Appello raccolto immediatamente, tra gli altri, da Pepe Reina, Marek Hamšík, Dries Mertens e Raul Albiol.

poliziotta di caselle in pittari

Un bel poker d’assi calato dalla poliziotta di Caselle in Pittari, per la gioia del marito e del figlio Michele di 10 anni, a Caselle in Pittari.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#