Sanza: lite per la partita di calcio in tv. Migrante colpisce alla gola con un bottiglia un altro rifugiato, arrestato per tentato omicidio

Una lite per decidere quale partita di calcio vedere in tv è sfociata in violenza e un arresto per tentato omicidio. E’ ciò che è avvenuto a Sanza nella serata tra sabato e domenica nel centro che ospita alcuni migranti “Il Gabbiano”. Due giovani, un maliano e un senegalese entrambi classe ’99 hanno cominciato a litigare per decidere quale partite poter vedere in tv. Il maliano ha quindi preso una bottiglia e dopo averla rotta sul tavolo ha colpito alla gola il senegalese.

Immediato è stato l’intervento degli operatori e l’arrivo dei carabinieri della stazione di Sanza guidati dal maresciallo Antonio Russo e della compagnia di Sapri guidata dal capitano Michele Zitiello. La collaborazione degli operatori del centro è stata massima e il maliano è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Il ferito è stato portato all’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Per pochi centimetri la ferita al collo non è stata letale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#