Su il sipario: Sala Consilina si emoziona con l’inaugurazione del teatro “Mario Scarpetta”

Due ore per ripercorrere la genesi del teatro comunale salese, la nascita del nome, e le difficoltà per arrivare al momento più bello: il taglio del nastro. Ieri sera l’inaugurazione del teatro Mario Scarpetta ha regalato emozioni e commozione. Il sindaco Francesco Cavallone era visibilmente commosso quando ha tagliato il nastro: “E’ un sogno che si realizza”. Con lui nel momento solenne, la moglie di Mario di Scarpetta, Maria Basile,  e una delle loro figlie. I circa 500 posti a sedere della struttura (“faraonica” secondo il primo cittadino) si sono riempiti in poco tempo e il pubblico salese e non solo ha potuto ammirare l’edificio che ospiterà già da sabato il primo spettacolo. Le due ore sono state condotte da Pierluigi Paciello, con l’accompagnamento musicale del maestro Enzo Polito, e numerosi interventi. Tra i quali quelli della nostra giornalista Gianna Giandomenico. A presentare la genesi della realizzazione del teatro prima il sindaco che ha dato il via alla prima pietra, Gaetano Ferrari. Dopo di che è stato il turno dell’assessore Gelsomina Lombardi (“un polo culturale per Sala Consilina, in una rete meravigliosa che è il Vallo di Diano”) la quale ha voluto rimarcare il ruolo fondamentale della Cultura a Sala Consilina e non solo e tutte quelle persone che grazie al proprio talento stanno facendo grande il nome di Sala Consilina. E infine il commosso sindaco Francesco Cavallone che ha ricordato le tante persone che hanno lavorato per la realizzazione del teatro, ha ringraziato tutti, dalle ditte agli operai, dalla sua squadra amministrativa, a chi ha lavorato dietro le quinte. Emozioni vere, poi, con i racconti di Maria Basile, moglie di Mario Scarpetta (l’intitolazione è andata a Scarpetta dopo una referendum popolare), su suo marito, la sua arte e il suo ridere e saper far ridere. La figlia di Mario Scarpetta ha ricordato che “da piccola mio padre mi parlava di Sala Consilina”. E infine, tra gli applausi del pubblico, delle tante associazioni culturali e teatrali di Sala Consilina, alla presenza delle amministrazioni locali (all’assenza dei consiglieri di minoranza e uno di maggioranza), del capitano dei carabinieri Davide Acquaviva, dell’onorevole Tino Iannuzzi, è stata la volta di Andrea di Maria. L’attore ha mostrato i video degli artisti salesi che hanno dato dato l’in bocca al lupo a Sala Consilina e anche il video di molti artisti importanti del panorama nazionale. Insomma due ore per dare vita al teatro e per dare un’anima a una struttura che ora andrà riempita di contenuti. Presentata per questo motivo anche la prima parte del calendario di spettacoli, con, tra gli altri, Giancarlo Giannini, Francesco Paolantoni, Maurizio Casagrande.

Il calendario è stato presentato dal direttore artistico Sergio Marra. Il 25 febbraio con “L’ispettore Drake e il delitto perfetto” con Sergio Assisi, il 4 marzo Maurizio Micheli, Nini Salerno, Benedetta Boccoli e Antonella Elia saranno in scena con “Il più brutto weekend della nostra vita”. Poi il 21 aprile ecco “Le parole note” con Giancarlo Giannini e infine il 6 maggio  “E la musica mi gira intorno” con Maurizio Casagrande.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#