Stefano Feniello è tra le vittime dell’Hotel Rigopiano: dolore nella comunità di Valva

Nella serata di ieri è arrivata la terribile notizia della morte di Stefano Feniello il giovane originario di Valva che ha trovato la morte sotto le macerie dell’Hotel Rigopiano. Il riconoscimento del corpo del giovane di 28 anni è toccato al padre che ha riconosciuto suo figlio da un tatuaggio. Stefano era in vacanza con Francesca la sua fidanza, estratta viva dalle macerie, per festeggiare il suo compleanno. Ma purtroppo in quell’hotel Stefano ha trovato la morte travolto da una slavina che ha smembrato e sotterrato la struttura sotto metri di neve. Il nome di Stefano inserito, clamorosamente per errore,  nella lista di superstiti aveva acceso le speranze di familiari ed amici e dell’intera comunità di Valva. Ora dovrà essere fissata la data dei funerali. “Quel giorno – dice il sindaco di Valva, Vito Falcone- proclamerò il lutto cittadino. Non faremo mancare la nostra vicinanza alla famiglia, dimostrata in questi giorni drammatici dalla nostra comunità.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *