Consorzio di Bonifica, il presidente pro-tempore Fornino: “Ecco le priorità, per la presidenza giochi aperti”

Come anticipato da Italia 2 Tv la scorsa settimana, da oggi Giuseppe Fornino ha assunto ufficialmente la carica di presidente pro tempore del Consorzio di Bonifica Vallo di Diano-Tanagro. Questa mattina Fornino ha incontrato i giornalisti per commentare il ruolo assunto in questo delicato momento di transizione dell’ente consortile, evidenziando ai nostri microfoni quelle che sono le principali priorità.

Fornino ha anche commentato la situazione per quello che riguarda l’elezione del presidente e della giunta, lasciando intendere che i giochi non sono ancora fatti. “Sarà il consiglio a decidere -ha detto Fornino- e se ne parlerà quando ci sarà una maggioranza capace di assicurare continuità e serenità all’ente”.

GIUSEPPE FORNINO CONSORZIO BONIFICA VALLO TANAGRO FOTO CONSORZIO DI BONIFICA VALLO DI DIANO TANAGRO SALA (4)

La presidenza pro-tempore di Fornino deriva dall’applicazione del regolamento dell’Ente Consortile. A distanza di quasi due mesi dalle elezioni per il Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica Vallo di Diano-Tanagro per il quinquennio 2016-2021, svoltesi il 18 dicembre scorso, sono infatti ancora in alto mare le nomine dei tre rappresentanti dalla Provincia e del membro di diritto che deve essere nominato dalla Regione. Senza queste quattro nomine, che devono aggiungersi ai 10 consiglieri eletti a dicembre, non è infatti possibile procedere con l’elezione del presidente del Consorzio. A questo punto, dunque, per non bloccare sine-die l’attività amministrativa dell’Ente, subentra provvisoriamente il Presidente pro-tempore che, secondo regolamento, è il consigliere eletto con il maggior numero di voti nella 2^ Fascia, considerata la più rappresentativa. Dunque è Giuseppe Fornino, che era risultato il più votato tra i consiglieri eletti, ad assume la carica di presidente pro-tempore, nelle more della nomina dei 3 consiglieri spettanti alla Provincia e di quello spettante alla Regione.  Nomine sulle quale ancora non c’è nulla di certo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#