A San Valentino contro la violenza sulle donne: domani a Sant’Arsenio un flash mob

FLASH MOB A SANT ARSENIO DEL CENTRO ANTIVIOLENZA ARETUSA E LA CONSULTA DELLE AMMINISTRATRICI DEL VALLO DI DIANO E DEL TANAGROIl Centro antiviolenza ARETUSA di Atena Lucana, del Piano Sociale di zona S10 gestito dall’Associazione Differenza Donna Ong, insieme alla Consulta delle Amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro aderiscono al flash mob più famoso al mondo: “ONE BILLION RISING”, una campagna internazionale del movimento V-day (Until the Violence Stops) che usa la danza come mezzo di resistenza creativa alla violenza.

Il 14 febbraio, infatti, in circa 200 paesi nel mondo si danzerà per strada sulle note di “Break The Chain”, da sempre colonna sonora del flash mob, per dire NO alla violenza su donne e bambini: la musica e la danza diventano simbolo di un’unica battaglia per la libertà e per la solidarietà.

Le donne del Centro antiviolenza ARETUSA, insieme alle Amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro, attraverso il flash mob danzante che si terrà il giorno di San Valentino a Sant’Arsenio, alle ore 12:30 in Piazza Domenico Pica, vogliono esprimere il proprio NO alla violenza di genere e l’urgenza di una rivoluzione che scardini mentalità e pratiche basate su abuso, omertà e sopraffazione.

Prenderanno parte all’evento gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Antonio Sacco” di Sant’Arsenio, nonché diverse scuole di ballo e palestre del territorio.

Dopo le edizioni degli anni passati, la parola d’ordine per l’edizione 2017 di One Billion Rising è SOLIDARIETÀ: solidarietà contro lo sfruttamento delle donne, contro il razzismo e il sessismo ancora presente in tutto il mondo.

L’obiettivo diventa quindi ottenere l’attenzione, il coinvolgimento e l’impegno di tutti e delle istituzioni affinché attuino forme di prevenzione per contrastare il fenomeno della violenza in ogni sua declinazione.

Non ci può essere rivoluzione senza solidarietà, nè un cambiamento del sistema senza un cambiamento di mentalità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#