A San Valentino l’amore si festeggia dicendo “NO” alla violenza di genere con il flash mob “One Billion Rising”

WhatsApp Image 2017-02-14 at 13.02.33 WhatsApp Image 2017-02-14 at 13.02.59La danza per esprimere con gioia ed immediatezza, nel giorno in cui si celebra l’Amore, San Valentino, il proprio NO alla violenza di genere. E’ l’innovativa e coinvolgente iniziativa voluta dal Centro antiviolenza ARETUSA di Atena Lucana insieme alla Consulta delle Amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro, che hanno aderito al flash mob più famoso al mondo: “ONE BILLION RISING”, una campagna internazionale del movimento V-day (Until the Violence Stops) che usa la danza come mezzo di resistenza creativa alla violenza. Oggi in circa 200 paesi nel mondo si danza per strada sulle note di “Break The Chain”, da sempre colonna sonora del flash mob, per dire NO alla violenza su donne e bambini: la musica e la danza diventano simbolo di un’unica battaglia per la libertà e per la solidarietà.  Il flash mob si è svolto in piazza a Sant’Arsenio per esprimere il proprio NO alla violenza di genere e l’urgenza di una rivoluzione che scardini mentalità e pratiche basate su abuso, omertà e sopraffazione. Alla manifestazione hanno partecipato anche  gli studenti del “A.Sacco” di Sant’Arsenio e alcune palestre e scuole di ballo del Vallo di Diano. Con foulard, cappotti, cappelli o un semplice nastrino al polso di colore rosso simbolo della lotta alla violenza e a ritmo di danza tante donne, giovani e meno giovani, hanno ribadito il concetto che il vero Amore si dimostra con il rispetto e soprattutto dicendo NO a qualsiasi forma di violenza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#