Guardia giurata sventa una truffa all’interno dell’ospedale di Polla: due donne in fuga in auto

Una guardia giurata dell’istituto di vigilanza La Torre ha sventato una presunta truffa all’interno dell’ospedale di Polla. Il tutto è accaduto ieri pomeriggio. La guardia giurata (M.C.) è stata allertata per la presenza di una donna, con un camice bianco, che circolava nei reparti dell’ospedale. Da quanto emerso la donna, una 50enne, era entrato nel momento di cambio turno  intorno alle 14.30, approfittando quindi della confusione all’interno dei reparti. La donna quindi chiedeva ai pazienti dell’ospedale “Luigi Curto” dei soldi per alcuni piccoli pazienti malati di tumore. La guardia giurata ha quindi cercato e trovato la signora e ha chiesto documenti e autorizzazioni. La 50enne – che ha detto di far parte di un’associazione – ha prima mostrato un’autorizzazione dell’Asl generale (risultata non rilasciata dall’azienda sanitaria) e di fronte alle insistenze del vigilante e soprattutto di fronte al fatto che la guardia giurata chiedeva ulteriori verifiche è fuggita via a gambe levate. Ad attenderla all’uscita una complice della presunta truffatrice a bordo di un’auto già in moto. Le due – con una Fiat Panda bianca – sono fuggite a tutto gas. Sono in corso accertamenti per risalire alle due donne e per verificare se possano essere collegate ad altri episodi simili.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#