Eboli, oltre 5 mila prodotti non sicuri sequestrati dalla Finanza: privi degli standard minimi di sicurezza

Nel corso di una mirata attività di servizio le Fiamme Gialle ebolitane hanno effettuato un controllo nei confronti di un esercizio commerciale di casalinghi, bigiotteria e accessori per abbigliamento gestito da una cittadina di nazionalità straniera. Sono stati rinvenuti – perché offerti in vendita ai consumatori – prodotti sui quali non erano riportate le indicazioni “minime” previste dal Codice del Consumo e il cui commercio risulta pertanto vietato. Sono stati sottoposti a sequestro complessivamente 5.549 pezzi (articoli e accessori di bigiotteria e cover per cellulari) per un valore di 1.500 euro. Nei confronti della titolare dell’esercizio commerciale, segnalata all’autorità amministrativa competente, sono state irrogate sanzioni fino a  25.000 euro. Il risultato conseguito testimonia la costante attenzione della Guardia di Finanza al contrasto delle condotte illecite che possono arrecare danno ai consumatori e agli onesti commercianti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#