San Pietro al Tanagro si “illumina di meno” nella giornata del risparmio energetico

Anche quest’anno San Pietro al Tanagro per un giorno si è illuminata di meno e ha partecipato assieme a centinaia di comuni in tutta Italia alla giornata del risparmio energetico contro lo spreco di risorse. Tredici anni fa, nella trasmissione radiofonica CAterpilla di Radio 2, nacque l’idea di istituire il 24 Febbraio come il giorno del risparmio energetico. “Mi illumino di meno” è il nome della campagna che venne lanciata allora dai conduttori di Caterpillar e colta al volo dai primi radio ascoltatori. Si iniziò con lo spegnere le luci dei principali monumenti italiani come gesto simbolico di risparmio. Da allora ogni anno centinaia di migliaia di persone il 24 Febbraio decidono di rinunciare ad un po’ di energia elettrica e fare così un favore alla salute del pianeta. E grazie a Fata Onlus, che da tre anni aderisce all’iniziativa, e grazie al Comune di San Pietro al Tanagro e alla Protezione Civile Vallo Di Diano di Padula con la collaborazione dell’associazione sportiva Life anche i cittadini di San Pietro hanno partecipato di questa festa e con azioni concrete hanno aiutato l’ambiente del Vallo Di Diano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *