Auletta, muore giovane del posto. Gli organi di Nicolino Parisi salveranno tre persone

La sua vita è finita all’improvviso a soli 29 anni, a causa di un malore mentre stava lavorando nella sua autofficina. Ma i familiari hanno voluto che da quella tragedia fiorisse una speranza per altre vite e hanno deciso, così, di donare gli organi del loro amato figlio, con un gesto di assoluto amore e gratuità. E’ quanto accaduto nella serata di giovedì, presso l’ospedale di Vallo della Lucania, a Nicolino Parisi, giovane originario di Auletta, colpito da un’ischemia celebrale. L’uomo, era stato soccorso dapprima dai sanitari del 118 dell’Ospedale “Luigi Curto” di Polla ma visto l’aggravarsi delle sue condizioni, era stato trasferito al “San Luca” di Vallo della Lucania. Un gesto coraggioso, realizzato in un momento di particolare dolore che non solo è costato tanto ma ha richiesto una lucidità che difficilmente si stenta a trovare.

6f689ce0-5d59-441f-bc5d-fa6bf27ce93c

Un gesto che sicuramente è in grado di cambiare la vita delle persone o che  in alcuni casi genera una vita nuova, donando la speranza. Il destino di Nicolino, con questo gesto gratuito si intreccerà con altre persone, forse giovani come lui, le quali saranno sempre grate per il dono che gli è stato fatto. Intanto è iniziata l’operazione per l’espianto ed i tessuti verranno trasferiti presso gli ospedali di Napoli, Roma e Milano. Gli organi di Nicolino Parisi salveranno tre persone da tempo in lista d’attesa, le quali porteranno dentro di loro e per sempre un importante pezzo di vita del 29enne aulettese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *