Flash mob per il Luigi Curto: si alza il grido “Salviamo l’ospedale”. Poca partecipazione popolare

Si è svolto questa mattina il flash mob organizzato per difendere la sanità del Vallo di Diano. Un’iniziativa che nasce anche a seguito del grande successo di adesioni al gruppo facebook “Difendiamo le nostre strutture sanitarie” creato dal Dottore Pietro Greco, Responsabile del reparto di Neurologia che ha raggiunto ben 4000 iscritti.

Numeri che purtroppo rimangono “virtuali” poichè alla manifestazioni hanno preso parte circa 300 persone. Nel corso della manifestazione sono state raccolte circa 400 firme per l’adesione al coordinamento per salvare l’ospedale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#