Inaugurato il Centro di Ascolto “Duchenne” presso la Banca Monte Pruno di Potenza. Albanese “È un giorno da ricordare, un giorno speciale per delle persone speciali”

Una banca differente, vicina a chi ha davvero bisogno, una banca che mette il cuore in ogni attività e progetto che viene realizzato. E’ questa la Banca Monte Pruno. Ieri, ancora una volta è emerso proprio questo. A Potenza, infatti, quello di ieri è stato un pomeriggio contrassegnato da forti emozioni e commozione per l’inaugurazione del Centro di Ascolto “Duchenne”, presso la sede della Banca Monte Pruno, un Centro per le famiglie con ragazzi colpiti dalla distrofia muscolare di Duchenne e Becker.

17498425_404373136591387_8793515390630209997_n 17426356_404363816592319_7193532760698989975_n

 

Al taglio del nastro, il Direttore Generale dell’Istituto di Credito Michele Albanese. “È un giorno da ricordare, un giorno speciale per delle persone speciali – ha detto il Direttore Albanese – insieme agli amici Gerardo e Raffaele, abbiano, con determinazione, voluto aprire, presso la sede di Potenza della nostra Banca, il Centro d’Ascolto Duchenne per le famiglie ed i loro ragazzi colpiti da questa brutta malattia. È solo un punto di partenza, un passo bellissimo per dimostrare vicinanza e supporto verso delle persone straordinarie. Ieri, noi uomini e donne della Banca Monte Pruno, siamo stati gli uomini più felici del mondo. La forza e il sorriso di queste persone resterà sempre nei nostri cuori. Quando il tuo lavoro ti consente di fare qualcosa di speciale per persone speciali, tutto diventa bellissimo. Grazie a tutti per l’emozione che ci avete regalato – ha concluso il Direttore Michele Albanese – noi della Monte Pruno saremo sempre al vostro fianco“.

17457567_404363633259004_5287272676867882939_n 16649086_404373143258053_1935227130385888558_n

Dopo l’inaugurazione del Centro, si è tenuto presso il Grande Albergo un convegno dove si è discusso dell’importanza della ricerca e dell’auspicio di sconfiggere il male. All’incontro sono intervenuti, il Sindaco di Tito Graziano Scavone, la Responsabile del Centro di Coordinamento malattie rare della Regione Basilicata Giulia Motola, Cristina Picciolo ed Ezio Magnano del Centro Coordinamento Nazionale, Rosanna Benedetto Responsabile del CAD Basilicata. Le conclusioni, invece, sono state affidate al Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese.

17554158_404363709925663_6395461301642796535_n 17499244_404363793258988_8288753259889578404_n
I lavori sono stati coordinati dal Responsabile della Comunicazione Antonio Mastrandrea. Un momento di particolare commozione si è vissuto con le toccanti testimonianze di Gerardo Laurenzana, Raffaele Olita e del giovane Stefano che hanno emozionato la gremita sala del Grande Albergo.

A conclusione del convegno un momento conviviale con tutti i partecipanti ed il taglio della torta da parte dei protagonisti della giornata: i bambini.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#