Fatto brillare, a Sanza, un ordigno esplosivo bellico ad alto potenziale trovato in un terreno agricolo

Questa mattina c’è stata una operazione congiunta da parte dei vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina con il caposquadra Luigi Morello, dei carabinieri della locale stazione, della polizia locale e dell’esercito italiano per  la bonifica dell’area in seguito al brillameento di un ordigno bellico risalente alla Secondo Guerra mondiale ritrovato in un terreno privato a Sanza.

Inizialmente si era presupposto che l’ordigno avesse una carica chimica per questo richiesto motivo è intervenuto anche un nucleo specialistico dei vigili del fuoco di Salerno. Ipotesi poi scartata e gli artificieri dell’esercito hanno fatto brillare l’ordigno ad alto potenziale esplosivo.

L’operazione è stata celere e ha centrato in pieno l’obiettivo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#