Paura ad Atena Lucana: autovettura completamente distrutta dalle fiamme in pieno centro cittadino

Momenti di paura questa mattina ad Atena Lucana, per l’incendio di una autovettura avvenuto in pieno centro, in Largo Vittorio Emanuele. Per cause in corso di accertamento dal vano motore di una Fiat Panda parcheggiata al margine della piazza principale di Atena Lucana ha cominciato a sprigionarsi un fumo denso, che in breve si è trasformato in fiamme.

WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.20.20 WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.19.18

L’incendio in poco tempo ha avvolto l’autovettura, ed inutili sono stati i tentativi di intervenire da parte dei presenti. anche con alcuni estintori reperiti nei locali circostanti.

WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.19.01 WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.22.37

La coincidenza con le operazioni di brillamento di una mina inesplosa in corso di svolgimento a Sanza proprio questa mattina, con la conseguente necessaria presenza a Sanza di tutte le squadre dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina, ha reso necessario l’invio ad Atena Lucana di una Squadra dei Vigili del  Fuoco di Eboli, che ovviamente  hanno impiegato il tempo necessario a raggiungere il luogo dell’incendio.

WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.21.28 WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.21.23

Nel frattempo, per quasi un’ora, l’incendio ha continuato a divampare e non sono mancati momenti di tensione per paura di possibili esplosioni. L’area era stata isolata precauzionalmente isolata dagli agenti della polizia municipale di Atena Lucana guidati da Ciro Zirpoli e dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina.

WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.33.04 WhatsApp Image 2017-04-04 at 10.33.16

Le fiamme si sono alzate altissime, con il fumo visibile da tutto il Vallo di Diano, ed hanno completamente distrutto la Panda, appartenente ad una signora di Atena Lucana. Alla fine l’intervento dei sopraggiunti caschi rossi ha messo fine all’incendio, con l’auto ridotta ormai ad un guscio di lamiera vuoto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *