Un riconoscimento ai nati nel 2016 e il premio “Tiara 2017”: domani doppio appuntamento a San Pietro

Anche quest’anno la Pro Loco di San Pietro al Tanagro organizza la premiazione dei genitori dei bambini sanpetresi nati nel 2016. Verranno premiati, quindi, i genitori dei 15 bimbi nati nel 2016 attraverso un regalo utile ai bambini e personalizzato per ognuno di loro. L’evento, come ogni anno, vuole sollecitare la comunità di San Pietro al Tanagro ad un momento di riflessione in quanto è proprio nella comunità e prima ancora nella famiglia che nascono le basi che regolano i rapporti tra i cittadini che daranno vita e sostegno ai valori dell’intera società e del vivere civile.

Oltre al regalo personalizzato ai bambini, durante la serata  la Vice Presidente delle Pro Loco dott.ssa Luisa Rescinito introdurrà  un altro appuntamento fondamentale che sarà rappresento dalle Uova di Pasqua AIL  per finanziare la ricerca contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. Al fine di partecipare al finanziamento dei progetti di ricerca e per potenziare i servizi di assistenza ai malati, infatti, la Pro Loco donerà a tutte le famiglie un uovo di Pasqua AIL in modo da sensibilizzare i cittadini e far capire che ogni traguardo che la ricerca raggiunge è merito di un piccolo gesto. 
Non per ultimo, l’assegnazione del premio istituito per la prima volta quest’anno “La Tiara 2017”.  Un premio che scaturisce dall’idea degli associati alla Pro Loco al fine di omaggiare  attraverso un riconoscimento importante chi si adopera per il bene dei San Pietro al Tanagro.  La Tiara rappresenta per i sanpetresi un simbolo importante ed è proprio questo che rende e renderà importante tale riconoscimento. E’ il copricapo della statua di San Pietro Apostolo, protettore del paese e, forgiato in ferro battuto agli inizi del novecento,  sovrasta il campanile rendendolo particolarmente suggestivo di notte, quando la propria forma ricavata nella lastra metallica si illumina in tutta la sua bellezza stagliandosi nel buio al di sopra dei tetti delle case.

Il primo anno, il premio verrà assegnato allo storico Nicola Spinelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#