Buccino, nasce il coro Volceiano composto da ultra ottantenni. L’idea è di Maria Pia Cerulo, ex-assistente della Wertmuller

Vivere la “terza età” con spensieratezza ed impegno. Due “ingredienti” base di un progetto particolare e anche inusuale che è quello del coro Volceiano composto da signore che hanno superato gli 80 anni e che si esibiscono in remake di canzoni conosciute accompagnate anche da noti cantanti. Il coro, diretto dal maestro Vito Russo, è stato presentato a Buccino e gode del sostegno della Bcc di Buccino il cui presidente Giuseppe Tuozzo ha creduto nell’iniziativa.  Le signore si chiamano: Adele detta Delina, non sa leggere e scrivere e si rammarica di questo perché non può leggere i testi delle canzoni. Poi c’è Gerarda chiamata Gerardina, Vincenza chiamata Cinzia , Filomena, Carmela chiamata Melina,  Assunta chiamata Assuntina e Vita chiamata Vitalina. Il progetto è nato grazie a Maria Pia Cerulo, ex-assistente di Lina Wertmuller e regista del film “Il Pesce Pettine”, con Amanda e Stefania Sandrelli. Un importante sostegno è stato dato anche dal sindaco di Buccino Nicola Parisi e da Terzo Tempo, di Ester Magaldi. E alla presentazione del coro volceiano si è registrata una grande partecipazione di pubblico, come testimoniano le immagini  di Enzo La Magna di artdigital  a riprova del fatto che la cosiddetta “terza età” è un patrimonio di tradizioni e saggezza da cui attingere, non un peso da sopportare ma un ancora sicura in cui non fermarsi, ma appoggiarsi  per vivere la modernità.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *