Al Presidente del Parco Tommaso Pellegrino il “Premio Legalità” a Vallo della Lucania

“Testimone di un modo diverso di governare, ha sempre vissuto l’attività politica come un servizio alla Comunità, con il suo impegno concreto nella società e con la forza delle sue idee, porta sempre avanti il suo dovere nel segno della giustizia, dei valori etici e civili a qualsiasi costo, per costruire un futuro migliore”. E’ questa la frase scritta sulla targa consegnata nelle mani del Presidente del Parco del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni, l’onorevole Tommaso Pellegrino, a cui è andato il primo “Premio Legalità”. La prestigiosa cerimonia di consegna si è tenuta nella giornata di ieri presso il Teatro “la Provvidenza” di Vallo della Lucania ed è stata organizzata dall’Associazione Nazionale Carabinieri.

18921767_831371363695316_4130796834284172030_n 18920125_831371357028650_3759059200519826196_n

“Emozionato, felice e orgoglioso per il prestigioso riconoscimento ricevuto – ha scritto sulla sua pagina istituzionale il Presidente Pellegrino – sono stato ancora più orgoglioso ed emozionato nel ricevere tale riconoscimento da una persona che stimo particolarmente, il Capitano Mennato Malgieri, Ufficiale di straordinario spessore professionale e umano, che sta dando lustro e forza al nostro Territorio. Ho condiviso questo bellissimo ed importante momento – si legge ancora sulla pagina facebook –  con il Procuratore di Vallo della Lucania Paolo Itri, il Presidente del Tribunale di Vallo della Lucania Gaetano De Luca, il Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa On. Gioacchino Alfano, il giornalista Vincenzo Rubano, l’avvocato Tommaso Battaglini e il Comandante Alfa, tra i Fondatori del Gis (Gruppo Intervento Speciale) dei Carabinieri. Alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri Colonnello Antonino Neosi, del Questore di Salerno Pasquale Errico, del Vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania S.E. Mons. Ciro Miniero, di numerosi Sindaci e tantissimi ragazzi“.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#