Benedetta De Luca di Sala Consilina racconta la sua storia su Rai1 nel programma “Quelle brave ragazze”

E’ ormai diventata portatrice di messaggi positivi pieni di speranza, Benedetta De Luca,19686690_10213780525249988_26172795_o studentessa 29enne e fashion blogger di Sala Consilina, considerata per molti giovani un esempio di tenacia e di forza. Nata con un’agenesia del sacro che la costringe a vivere accompagnata dalla sua sedia a rotelle e dalle sue stampelle, Benedetta è stata invitata, qualche giorno fa, a raccontare la sua storia su Rai1 nel programma “Quelle brave ragazze” condotto da Veronica Maya, Valeria Graci, La Mario e Arianna Ciampoli. Una storia con tante difficoltà, quella di Benedetta, ma dove la giovane ha sempre cercato di trarre il lato positivo da ogni situazione.

“Da sempre ho cercato di abbattere pregiudizi e barriere mentali che negano alla persona con disabilità di potersi sentire bella, affascinata e curata – ha detto Benedetta De Luca – Anche noi disabili possiamo rappresentare il bello, il glamour, la moda. Ed è così che lo scorso maggio ho realizzato, grazie all’Associazione Rotaract Campus Salerno dei due principati, di cui sono socia, un mio sogno: portare in passerella tanti modelli “speciali” come me. Non è stato facile trovare stilisti che accettassero questa sfida, forse perché vestire una persona “diversa”, che non rispecchia i canoni della bellezza, fa paura – ha concluso la fashion blogger –  fortunatamente ho conosciuto due stilisti, Antonio Mello e Lucia Fierro, i quali non si sono tirati indietro e,con passione e amore,hanno accettato questa sfida,consentendo a chiunque di sentirsi speciale, indipendentemente dall’aspetto fisico e dalla sessualità, valorizzando coloro che non rientrano nei canoni standard della cosiddetta normalità, muovendo dal presupposto secondo cui ciascuno è diverso dall’altro e unico a suo modo”.

19692387_10213780545290489_416615840_n 19686618_10213780528410067_441268427_o

“Nata per gioco e come sfida personale – racconta invece Antonio Mello – siamo riusciti io, e la mia collega Lucia ( con la collaborazione di un staff che ha con noi abbracciato la causa), nell’intento. L’evento ha avuto un tale riscontro da provare a riproporlo ogni volta che ne abbiamo la possibilità, anche per regalare un sogno a questi ragazzi che ormai ci sono nel cuore. Il nostro motto è : “la disabilità e la diversità non sono contagiose, l’ignoranza si”.
Un sogno che fa viaggiare con la mente e che conduce in un modo “incanto” ma pur sempre reale. Domani il sogno continua presso la suggestiva piscina dell’Hotel Osman di Atena Lucana. Nell’ambito della XIV edizione della kermesse Miss Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, con l’organizzazione di Lino Miraldi infatti, modelle disabili che per l’occasione giungeranno ad Atena Lucana da Napoli, sfileranno insieme alla blogger Benedetta De Luca. La serata vedrà la partecipazione straordinaria della neo-campionessa italiana di Fitness Giusy Sansone. Madrina della serata Ilaria Cennamo Miss Parco 2016.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#