Minaccia un pubblico ufficiale: arrestato un 44enne salese. In auto con un fucile, cartucce, coltelli e petardi: denunciato un pensionato

I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina diretti del capitano Davide Acquaviva hanno arrestato una persona per minaccia a pubblico ufficiale e denunciato oltre 10 persone per reati vari e al sequestro di 6 armi da sparo, 60 munizioni e 4 armi bianche.

L’arrestato è un quarantaquattrenne di Sala Consilina nei confronti del quale i militari della locale stazione hanno notificato un ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica di Milano per i reati di ingiuria, diffamazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Tra i denunciati, un sessantaseienne teggianese è stato trovato in orario notturno, in località montana “Pedemontana” in possesso di un fucile semiautomatico, una cartucciera militare, oltre 70 munizioni di vario calibro, tre petardi, due coltelli ed un’accetta, occultati in vari vani della propria autovettura, il tutto sottoposto a sequestro.

I controlli del Nucleo Radiomobile, delle stazioni di Buonabitacolo, di Sassano e di Polla hanno portato al ritiro di 10 patenti di guida nei confronti di altrettanti giovani, poiché sorpresi alla guida in stato di alterazione psicofisica per abuso di alcool o uso di sostanze stupefacenti; i controlli antidroga hanno portato al sequestro di circa 75 grammi di hashish e marijuana nonché alla segnalazione di 20 persone per uso personale di sostanze stupefacenti. Nel corso del servizio sono stati sottoposti a controllo amministrativo anche alcune sagre e locali notturni con contestuale verifica delle prescritte autorizzazioni sanitarie per la somministrazione di alimenti e bevande.

Infine, i carabinieri del Nucleo Operativo hanno notificato 3 misure di prevenzione personali emesse dal Questore di Salerno nei confronti di cittadini pregiudicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *