Salva una ragazza che stava per annegare. E’ la seconda volta del manager eroe di Polla

Corrado Pecci è un manager della Pagano&Ascolillo. Come hobby ha il nuoto e da qualche tempo quello di partecipare alle Spartan Race, competizioni per uomini duri, con ostacoli duri da affrontare tra corse nel fango e in salite irte. E forse questa preparazione fisica ha fatto si che in due diverse occasioni riuscisse ad affrontare il mare agitato e con coraggio salvare due ragazze che rischiavano di annegare. La prima volta nel 2013 e la seconda pochi giorni fa a Palinuro. Una ragazza di 16 anni ha cominciato ad urlare in preda al panico e soprattutto alle onde alte che la stavano trascinando a fondo. Corrado, sulla spiaggia con familiari e amici, si è gettato nel mare e l’ha portata in salvo. “Ero con gli amici e stavo andando al bar quando abbiamo sentito le urla, ci guardiamo per un attimo  – racconta -, torniamo a riva. La ragazza continua ad allontanarsi risucchiata dalle onde. Tolgo gli occhiali e maglietta e senza pensare mi tuffo in acqua. Sento gli amici urlare il mio nome, la ragazza è lì in balia delle onde e non posso non tentare di salvarla”. A questo punto il manager pollese riesce ad afferrarla. Cerca di calmarla ma ora arriva il peggio, tornare a riva. “Aspetto che le onde ci spingono a riva e riesco a trovare la corrente giusta senza farmi mandare a fondo né dalla ragazza né dal mare”. Arrivano i rinforzi, aspettano i due in un punto dove si tocca appena, prendono la ragazza e la portano via. A questo punto Pecci si siede in spiaggia, respira con affanno,  il cuore batte fortissimo. “Sento le voci attorno a me, poi mi alzo. Devo camminare ma tremo tutto, guardo le persone che mi sorridono”. A distanza di quattro anni ancora una volta una ragazza salvata dall’annegamento. Due donne fortunate di aver trovato, in quel momento, sulla spiaggia una persona coraggiosa e preparata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#