Padula, la denuncia di due famiglie: le nostre figlie disabili senza assistenza a scuola: “Il Piano di Zona ci dia delle risposte”

Due bambine di Padula, Angelica e Noemi, sono bellissime, ma purtroppo con una disabilità che non le rende libere ed autonome di conoscere ed esplorare il mondo. Una disabilità riconosciuta al 100% che non permette loro di frequentare la scuola senza un aiuto. Angelica frequenta l’ultimo anno della scuola dell’infanzia a Padula Scalo, all’istituto “Cardogna” , Noemi il primo anno all’istituto comprensivo  di Padula Capoluogo. Entrambe hanno un insegnante di sostegno, ma  a causa delle loro disabilità hanno bisogno anche di qualcuno che le assista ed aiuti nelle loro necessità primarie durante le ore scolastiche. Da quest’anno questa assistenza, ci raccontano i genitori delle due bimbe,  fornita negli scorsi anni dal Piano Sociale di Zona di Sala Consilina tramite una persona preposta,  non viene più assicurata alle bambine le cui famiglie per ora hanno deciso di non mandare più le loro figlie a scuola fin quando non saranno date loro delle risposte. “Le nostre bambine devono andare a scuola, hanno sottolineato le famiglie. Non abbiamo bisogno di assistenza a casa, ma bensì nelle scuole che frequentano. E’ un loro diritto andare a scuola e soprattutto hanno bisogno di stare con altri bambini”. Ai nostri microfoni l’appello  di Annamaria, mamma di Angelica e di Michele, papà di Noemi al Piano di Zona di Sala Consilina affinchè le loro richieste vengano ascoltate.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#