“Spendiamo a Sanza”, l’iniziativa presentata dal consigliere Confuorto alla consulta del commercio

A Sanza parte ufficialmente l’attività della Consulta del Commercio. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale su impulso del Consigliere delegato al Commercio, Antonella Confuorto, è stata discussa ed approvata nella serata di ierinell’ambito dell’incontro che si è tenuto presso l’aula consiliare del comune finalizzato ad analizzare le  problematiche riguardanti  il comparto commerciale locale. Presenti all’incontro commercianti, artigiani ed imprenditori locali.

consigliere sanza confuorto

“Riteniamo la nascita della Consulta un importante strumento di coesione sociale che ci permetterà di varare al più presto un Piano di rilancio del settore commerciale, strategico per la nostra economia – ha affermato il Consigliere delegato Antonella Confuorto – siamo soddisfatti per la condivisione e per le  numerose adesioni. Credo che questa potrà certamente essere una buona occasione per rinnovare la collaborazione fra l’amministrazione comunale e le numerose attività commerciali. È anche l’occasione per creare unità in un momento con difficoltà economiche notevoli. Serve unione per superare la crisi e serve soprattutto buona volontà” ha aggiunto Confuorto. La crisi del commercio al dettaglio purtroppo non si ferma. Nel 2016 il settore ha registrato, rispetto al 2010, una diminuzione delle vendite basata sulla mancanza di liquidità delle famiglie, si stima in almeno 300 euro di spesa in meno per famiglia. A crollare sono soprattutto le vendite dei negozi della distribuzione tradizionale. A tal riguardo il Consigliere Confuorto si è fatto portavoce di un’altra iniziativa che potrà essere attivata nell’immediatezza “Spendiamo a Sanza”, una formula con incentivi al consumo per sostenere il piccolo commercio locale. Sul fronte dello sviluppo turistico, infine, si sta lavorando ad un Piano di promozione locale e durante l’assemblea si è proceduto all’aggiornamento del censimento dei posti letto disponibili in previsione dell’organizzazione generale di un progetto turistico culturale che inizierà ad aprile 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#