Il Museo Diocesano di Teggiano ospita le opere di Arturo Ianniello per la XXIII Giornata del Contemporaneo

Valorizzare il patrimonio storico ed artistico locale attraverso il dialogo con l’arte contemporanea è stato questo lo scopo della XIII edizione della “Giornata del Contemporaneo” promossa dal 2005 dall’AMACI, l’associazione dei musei d’arte contemporanea italiani e che si è tenuta, sabato scorso, in tutto il Paese. Un’iniziativa che sul territorio del Vallo di Diano è stata rilanciata dall’associazione Nova Civitas di Padula e che è stata accolta positivamente dalle varie organizzazioni presenti sul territorio valdianese. Non poteva far mancare la propria adesione anche il Museo Diocesano di Teggiano, che ha ospitato in una atmosfera mistica ma allo stesso tempo suggestiva le opere dell’artista teggianese Arturo Ianniello. L’arte sacra ed antica per un giorno si è intrecciata con quella contemporanea creando un dialogo del tutto nuovo ed incantato. A rendere perfetta l’organizzazione della 13esima edizione della Giornata del Contemporaneo all’interno del Museo Diocesano è stata sicuramente la professionalità del Direttore Marco Ambrogi, della Storica dell’Arte Alessia del Pomo e della guida museale Paola Libretti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#