Riduzione rischio sismico su edifici privati, la graduatoria della Regione Campania: centinaia i progetti presentati nel Vallo

E’ stata pubblicata sul Burc della Regione Campania n.74 del 9 ottobre 2017 la graduatoria provvisoria (Consulta la graduatoria provvisoria) relativa alla “Concessione di contributi per interventi di riduzione del rischio sismico su edifici di proprietà privata”. Sono numerosi i privati dei comuni del Vallo di Diano e del Tanagro ad aver presentato istanza per attuare interventi su strutture private per ridurre il rischio sismico e tanti sono stati i progetti inseriti nella graduatori provvisoria.

Tra i comuni con il maggior numero di progetti presentati ed inseriti in graduatoria troviamo: Sala Consilina (111),  Teggiano (78) e Padula (71). A tal proposito il sindaco di Padula, Paolo Imparato si è detto “estremamente soddisfatto per l’elevato numero di interventi richiesti dai cittadini del comune di Padula ed inseriti in graduatoria per un importo pari a circa 2 milioni di euro. Un’ ottima notizia: per ridurre il rischio sismico e la messa in sicurezza degli edifici presenti sul territorio comunale di Padula ed anche per le imprese del territorio che verranno coinvolte nei lavori da attuare sulle strutture beneficiarie del finanziamento. Una boccata di ossigeno per le imprese del settore che non vivono un momento semplice.  Inoltre, ha aggiunto Imparato, ringrazio per il lavoro svolto l’Ufficio tecnico del comune di Padula”.

Tra gli altri comuni inseriti in graduatoria ed i relativi progetti finanziabili: Auletta  (33), Atena Lucana (1 ) Buonabitacolo (2 ), Caggiano (56 ), Casalbuono (3), Montesano sulla Marcellana (24), Monte San Giacomo (1), Polla ( 37), San Pietro al Tanagro (4), San Rufo (4), Sant’Arsenio (14), Sanza (5).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *