Sassano, Palazzo Picinni ospita le opere dell’artista padulese Giuseppe Cestaro tra incanto e successo di pubblico

Una promessa quella di sua figlia Loredana: “un giorno papà ti organizzerò una mostra d’arte nel Vallo di Diano”, è un sogno che si è realizzato per Giuseppe Cestaro, artista originario di Padula, sabato scorso, nel  suggestivo Palazzo Picinni di Sassano, dove sono state esposte le sue opere. Nel 1967, Cestaro con la sua valigia emigrò in Svizzera per esigenze lavorative e lì scoprì anche la sua passione per la pittura e l’arte in generale ricevendo negli anni, grazie alle sue opere numerosi premi e riconoscimenti. La sua bravura hanno fatto si che Giuseppe nel 1986 fosse nominato “membro accademico a vita”, insignito del “diploma d’onore” all’Accademia universale “Alessandro Magno” e nominato “Cavaliere del fiorino” dall’Accademia del fiorino di Prato. L’evento artistico-culturale ed il sogno di Giuseppe è stato reso possibile anche grazie alla fattiva collaborazione dell’Associazione Faq-Totum presieduta da Antonella Inglese, che ha accolto con entusiasmo la proposta dell’associazione padulese Nova Civitas, promotrice nel Vallo di Diano della XIII Giornata del Contemporaneo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#