All’ex ospedale di Sant’Arsenio circa 700 mila euro, dopo i trasferimenti della farmacia e della SIR

Circa 700 mila euro per lavori di “riqualificazione ed adeguamento normativo antincendio dell’ex presidio ospedaliero di Sant’Arsenio”.  E’ quanto prevede una delibera dell’Asl Salerno del 26 ottobre scorso. Una disposizione propedeutica al al trasferimento nell’ex ospedale di Sant’Arsenio delle attività presenti nella struttura ubicata in  località San Vito a Sant’Arsenio e in seguito anche al trasferimento della Farmacia distrettuale da Sant’Arsenio nella sede del distretto a Sala Consilina. Una somma importante quella assegnata dall’azienda sanitaria salernitana per l’ex presidio ospedaliero di Sant’Arsenio che dovrà essere utilizzata, per consentire piena fruibilità ed utilizzo dei locali, per mettere in atto lavori di riqualificazione  e adeguamento sismico, l’eliminazione di barriere architettoniche ed altri lavori di natura edile. Si spera sia solo l’inizio per valorizzare una struttura che da tempo ormai versa in condizioni di carenze sia strutturali che di servizi offerti ai cittadini. Si spera, anche, che tutti i progetti presentati per l’ex struttura ospedaliera trovino attuazione e non rimangano su carta o nei discorsi che da anni si susseguono su quanto si vorrebbe fare per l’ex ospedale di Sant’Arsenio ed in realtà non si è mai fatto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#