La Monte Pruno menzionata dal “Sole 24 Ore” per essere tra le 4 banche del Mezzogiorno a finanziare con i Trem-bond

23905420_517532395275460_7923829413519917131_nAncora una volta la Banca Monte Pruno è stata menzionata dal “Sole 24 Ore”, il principale quotidiano economico-finanziario italiano, per essere una delle pochissime banche a finanziare con i risparmi delle famiglie le piccole e medie imprese (PMI) ed i progetti etici nelle regioni del Mezzogiorno, attraverso l’emissione di Trem-bond, obbligazioni vantaggiose solo per le famiglie e per il sistema Paese.

In tutto il Mezzogiorno d’Italia nel 2017, infatti, sono stati solo quattro gli Istituti di Credito che hanno emesso questa tipologia di prodotti e la Banca Monte Pruno diretta da Michele Albanese si è distinta per essere una banca del fare. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), anno dopo anno continua  a fissare un plafond di ben 3 miliardi di euro per queste speciali obbligazioni fiscalmente agevolate.

L’aliquota di favore applicata sui flussi cedolari del Trem-bond è pari al 5% ed è riconosciuta solo agli investitori persone fisiche. Sull’articolo del “Sole 24 Ore”, si sottolinea che “ i Trem-bond erano e sono ancora, una buona idea ma i grandi gruppi bancari sono stati totalmente assenti da questo mercato. Ad emettere i Trem-bond – si legge ancora nel quotidiano economico finanziaro – è stata perlopiù la rete delle piccole Bcc”.

La Banca Monte Pruno, infatti, possiede particolari requisiti per poter emettere tale tipologia di prodotti. Una bella soddisfazione, dunque, per l’Istituto di Credito del direttore Albanese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#