Allagamento della stazione elettrica. Terna: “Effettuati rigorosi studi sul territorio, l’evento è dovuto alla opere ancora incomplete”

In merito all’esondazione del fiume Imperatore che ha interessato l’area di cantiere della Stazione Elettrica di Montesano sulla Marcellana, Terna interviene con una nota ufficiale con la quale vuole “tranquillizzare la popolazione e ricordare che la localizzazione dell’infrastruttura è il frutto di rigorosi studi idraulici, paesaggistici e geologici che ne hanno confermato la piena compatibilità con il territorio”.  La multinazionale spiega anche il perché di questo “allegamento”. “L’evento è da ricondursi esclusivamente al fatto che le previste opere di captazione e di scarico dell’impianto non sono state completate in quanto Terna ha avviato un nuovo progetto a impatto ridotto”. E infine una dichiarazione sull’incontro di oggi a Roma. “In accordo con un approccio di dialogo e confronto con il territorio, Terna ha incontrato il sindaco di Montesano per proporre interventi ulteriormente migliorativi rispetto al progetto attuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *