Continui guasti alla Tac dell’ospedale di Polla. La Uil: “Interventi definitivi per cancellare i disagi ai pazienti”

Sul malfunzionamento della Tac del presidio ospedaliero “Luigi Curto” di Polla interviene anche la Uil. Il problema della strumentazione del nosocomio valdianese si trascina da giorni con continui interventi per riparare i vari guasti. Ma senza mai una soluzione definitiva. “E questa situazione scrivono i delegati Antonio Cervone, Luigi Esposito Piccolo – espone i pazienti ricoverati presso l’ospedale, già debilitati per le condizioni di salute, ad essere trasportati in altre strutture ospedaliere, considerando che il malfunzionamento si protrae da diversi mesi, dovuto ad un apparecchio obsoleto che necessità di continui interventi manutentivi, mai risolutivi”. Il documento è firmato anche da Enza Cirigliano della Segreteria Aziendale e vengono chiesti interventi immediati. “Si rammenda, che tale situazione è già conosciuta dalla Amministrazione Aziendale attuale, questa organizzazione sindacale era a conoscenza che era già in programma l’acquisto di una nuova apparecchiatura Tac. Chiediamo una soluzione definitiva, provvedendo all’acquisto immediato della stessa, così da evitare disagi ai pazienti ricoverati e alla intera Comunità del Vallo di Diano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#