Sant’Arsenio, l’amministrazione risponde alle accuse di “ostracismo” da parte del gruppo “Sì Cambia”

L’amministrazione comunale di Sant’Arsenio con una nota stampa intende rispondere a quanto dichiarato nei giorni scorsi dal gruppo di opposizione “Sì Cambia”. In merito ai presunti  “Abusi ed ostracismi da parte della giunta Pica” l’amministrazione precisa: “Gli argomenti “Serrone”, “Attività Produttive” e “Biometano/Ambiente” hanno addirittura fatto gridare all’abuso ed all’ostracismo. Rispediamo le accuse al mittente e parliamo piuttosto di confusione amministrativa. A parte il biometano, che ha una storia a sé ed è oggetto di procedimenti giudiziari in corso e su cui l’Ente sta elaborando una specifica linea di intervento da portare all’attenzione del Consiglio Comunale in seduta monotematica, và precisato che per il Serrone e per gli Impianti Produttivi l’eventuale documentazione da consultare è estremamente voluminosa e riguarda un arco temporale di oltre 20 anni e quindi il concetto stesso di “inchiesta” richiederebbe l’individuazione di un tema specifico e circostanziato da approfondire che la minoranza non ha indicato, nonostante fosse stata più volte, durante il consiglio, invitata a farlo. Appare evidente, quindi, che non si trattava di un rifiuto ad istituire le Commissioni ma semplicemente un invito a circoscrivere l’ambito dell’inchiesta per ottimizzare i tempi della stessa senza gravare sull’attività amministrativa”. La nota stampa dell’amministrazione inoltre vuole puntualizzare in merito alla notizia apparsa sul sito web della nostra emittente (www.italia2tv.it) dal titolo “Disservizi alla rete idrica comunale di Sant’Arsenio, il comune progetta di “dismettere il vecchio serbatoio di Via Sant’Antonio” reperita tramite la consultazione dell’albo pretorio on line del Comune di Sant’Arsenio al seguente link (  comune sant’arsenio) e non come scritto nel comunicato stampa del comune “come al solito vengono diffuse informazioni false e tendenziose sull’operato dell’Amministrazione comunale di Sant’Arsenio. Nel breve volgere di 24 ore la minoranza ha inviato due comunicati stampa puntualmente ripresi dalle testate giornalistiche locali”. (La minoranza in merito alla “dismissione serbatoio comunale” non ha diffuso alcun comunicato) . In merito, puntualmente riportiamo la replica dell’amministrazione comunale di Sant’Arsenio:

“ La grave ed annosa situazione dell’acquedotto comunale ereditata dalle precedenti amministrazioni comunali è nota a tutti da molti anni. Sin dal primo giorno l’Amministrazione comunale Pica – Insieme per Sant’Arsenio, si è messa al lavoro con circa 20 interventi mirati a riparare le perdite recuperando così significativi livelli di pressione idrica ai rubinetti dei Santarsenesi. In quest’ottica è previsto un’ottimizzazione del serbatoio di via Sant’Antonio con la rifunzionalizzazione dello stesso. Il tutto in economia ed in collaborazione con il tecnici del Consac. L’ultimo contestato intervento rientra in una strategia generale, volta e restituire ai Santarsenesi la piena fruizione della risorsa Acqua. Inoltre è in corso di redazione un progetto generale (idrico, fognario e depurativo) che sarà presentato alla Regione Campania per il finanziamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#