L’occhio dell’aquila della Protezione civile di Padula per interventi più veloci e risolutivi. Il drone usato per contrastare l’emergenza neve

Immagini suggestive, meravigliose, ma anche fondamentali per contrastare con una visuale diversa, per non dire unica, l’emergenza neve. Il video realizzato con il drone dalla protezione civile di Padula è davvero utile a individuare anche zone critiche per quanto riguarda viabilità. Il nuovo sistema di controllo è stato messo in atto due giorni fa, quando sulla zona sud del Vallo di Diano, si è registrata la prima nevicata dell’anno. La nevicata ha creato qualche disagio nell’area sud orientale del comprensorio, basti pensare alla chiusura ai mezzi pesanti del tratto autostradale dallo svincolo di Padula a quello di Sibari, in Calabria con l’intervento delle pattuglie di Polizia stradale di Sala Consilina e Lagonegro per scortare un’ambulanza lungo il tratto interessato. Nevicate che hanno “consigliato” al sindaco di Montesano di chiudere le scuole e che – inoltre – hanno fatto sperimentare ai volontari guidati da Giuseppe Pisano questo nuovo sistema di controllo. Il video affascina, Padula dall’alto innevata, è davvero bella da ammirare. Ma per la Protezione civile la nuova visuale rappresenta un occhio d’aquila per riuscire a intervenire con maggiore repentinità sui problemi con i mezzi a terra.  La nuova arma regala immagini fantastiche ma anche e soprattutto possibilità di intervento più veloci e risolutivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#