Monte San Giacomo, Sassano e Padula fanno squadra contro gli animali vaganti. Nuovo accordo firmato tra i Comuni

Un nuovo protocollo d’intesa tra i Comuni di Monte San Giacomo, Sassano e Padula per il controllo, la cattura, l’adozione e anche, l’eventuale rilascio controllato su territorio dei cavalli allo stato brado. Un nuovo protocollo che segue, e arricchisce, uno procedente. Sperando che il problema venga risolto. L’obiettivo dei tre Comuni è quello di limitare la presenza di equini lasciati liberi di vagare nei territori comunali. Un percorso avviato nel 2013 e che vuole raggiungere il traguardo di arginare questo fenomeno. All’epoca fu sottoscritto da alcuni comuni valdianesi un protocollo d’intesa simile con un’associazione salernitana.  Ora i tre enti puntano nuovamente a stipulare degli accordi in tal senso aggiornando le previsioni del protocollo alle nuove esigenze. L’obiettivo dei tre enti è soddisfare i bisogni della Comunità fronteggiando le situazioni di emergenza connesse alla problematica: la presenza di cavalli bradi sul territorio, infatti, determina non pochi disagi. Al fianco dei Comuni delle associazioni specializzate del Vallo di Diano – per un intervento più celere e tempestivo – e anche Asl e Forze dell’ordine. ricordiamo che soprattutto a Monte San Giacomo il problema è particolarmente sentito, con situazioni che hanno rischiato anche di sfociare in situazioni di pericolo per l’ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#