Infrastrutture, 14 progetti esecutivi per 29 milioni di euro: così cambia il volto di Sala Consilina

14 progetti esecutivi e cantierabili, per un totale di 29 milioni di euro: sono le opere infrastrutturali destinate a cambiare il volto di Sala Consilina nei prossimi anni, non solo per quello che riguarda riqualificazione e messa in sicurezza di edifici e beni pubblici, ma anche per l’efficientamento dei servizi e per la sicurezza idro-geologica.

Si tratta dei progetti che il Comune di Sala Consilina ha inserito nella Piattaforma iTER, rispondendo all’avviso pubblico pubblicato a inizio gennaio dalla Regione Campania nell’apposita sezione “Bandi e gare” del portale regionale. Le manifestazioni di interesse erano finalizzate alla costituzione di una banca dati di progetti esecutivi e cantierabili da realizzarsi sul territorio regionale. Diversi erano gli ambiti tematici interessati: la messa in sicurezza sismica di edifici pubblici, il restauro e la riqualificazione di beni pubblici di interesse archeologico, storico e artistico, il risparmio e l’efficientamento energetico degli edifici pubblici e dell’edilizia abitativa pubblica, il completamento e la ri-funzionalizzazione delle reti fognarie e degli impianti di depurazione, il risparmio idrico e dissesto idrogeologico. In meno di due mesi, finestra temporale concessa per la presentazione delle manifestazioni di interesse, il Comune di Sala Consilina è riuscito a candidare ben 14 progetti, attraverso uno sforzo notevole che ha visto impegnati senza sosta tutti i settori amministrativi, con in prima fila l’area tecnica, l’aria affari generali e l’area finanza. Un lavoro di squadra che si traduce in nuove opportunità per Sala Consilina e per la sua comunità, frutto anche di un proficuo rapporto tra l’ente comunale ed enti sovra-comunali quali Sovrintendenza, Genio Civile, ed ATO. Fondamentale anche la collaborazione di Consac Gestioni Idriche SPA.

SCUOLA SANT'ANTONIO (2) SCUOLE VIA GUERRAZZI (1)

Nello specifico quattro dei progetti riguardano le scuole e la loro messa in sicurezza: Lavori di Ricostruzione della Scuola Media di Trinità (per 3milioni 200mila euro), Demolizione e Ricostruzione della Scuola di Sant’Antonio (2milioni 787mila euro), Adeguamento Statico, Sismico e sicurezza della Scuola Media Giovanni Camera (5milioni 538mila euro) e Lavori di Restauro e Miglioramento Sismico della “Scuola Materna Guerrazzi” (1milione 666mila euro). Cinque progetti sono relativi al Restauro e alla Riqualificazione di beni pubblici: Interventi di Risparmio ed Efficientamento Energetico dell’ex Tribunale (1milione 586mila euro), Realizzazione di un Centro Servizi Ubicato in Via Mezzacapo (4milioni 873mila euro), Opere di Completamento della Cappella di San Giuseppe degli Interni e delle Finiture (288mila euro), Realizzazione Campo Polivalente Coperto in località Trinità (1milione 999mila euro) e Sistemazione Urbana e Regimentazione Acque Piovane Via San Rocco-Via Provinciale (240mila euro). Un progetto riguarda la Razionalizzazione e il Risparmio idrico della Rete Idrica Comunale (2milioni 284mila euro), ed un altro i Lavori di Completamento della Rete Fognaria Dinamica Urbana Interna ed Esterna, con Verifica di Funzionalità della Rete Esistente (2milioni 216mila euro). Infine tre progetti sono finalizzati a prevenire il dissesto idro-geologico: Lavori di Regimentazione delle Acque Piovane e Opere di Difesa Idrogeologica in Località Madonna del Monte (913mila euro), Riqualificazione Ambientale e Regimentazione Acque Meteoriche del Rione San Raffaele (1milione 632mila euro) e Riqualificazione Ambientale e Regimentazione Acque Meteoriche in Rione Civita e Rione Sant’Eustachio (1milione 209mila euro). Tutti e 14 i progetti sono stati inseriti nella piattaforma iTER, ed ora attendono riposta dalla Regione Campania.

PAPAZZETTO POLIVALENTE TRINITA' PARCHEGGIO QUATTRO TORRI (1)

 “Un grandissimo ringraziamento per l’immane lavoro svolto –ha commentato il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone– va all’ufficio tecnico comunale, insieme a tutte le persone che lo hanno coadiuvato. Questi 14 progetti, che noi ci auguriamo possano essere finanziati tutti, potrebbero davvero cambiare il volto di Sala Consilina, sia dal punto di vista strutturale che da quello relativo al funzionamento dei servizi.  L’attenzione dell’amministrazione è stata prima di tutto rivolta alla sicurezza dei cittadini ed in particolare dei giovani nelle scuole, ma nell’insieme questo variegato parco progetti dimostra che abbiamo voluto perseguire gli interessi dell’intera comunità a 360°, cercando di intercettare finanziamenti su tutte le problematiche che riguardano il nostro territorio. Noi siamo molto fiduciosi in un riscontro positivo –conclude il primo cittadino- sia per la qualità del lavoro fatto, sia per le ricadute che i progetti possono apportare alla qualità della vita della nostra comunità”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#