Vertice tra Anas e Comune di Auletta sulla frana della SS19 delle Calabrie: il progetto rimane invariato

WhatsApp Image 2018-03-26 at 16.55.20 WhatsApp Image 2018-03-26 at 16.55.18Vertice nella giornata di oggi tra il Comune di Auletta e l’Anas. Naturalmente al centro dell’incontro lo stato preoccupante in cui versa la SS 19 delle Calabrie ancora, dopo 4 anni, interessato da una frana al km 46. Lungaggini, burocrazia, aggiudicazione dei lavori con “intoppi” che ritardano l’inizio dell’opera. Con il passare del tempo purtroppo nei giorni scorsi si è anche verificato quello che tutti speravano non accadesse: la frana si è allungata scendendo verso valle e gettando nello sconforto i residenti della zona e anche gli amministratori. Il comune di Auletta, infatti, dal canto suo, ha fatto tutto ciò che era di sua competenza. E anche oggi ha voluto un incontro con i responsabili Anas per comprendere meglio se nel progetto fosse “inclusa” anche la nuova frana. Ebbene i tecnici dell’Anas hanno dato diverse rassicurazioni: il progetto copre un’area abbastanza vasta da prevedere già interventi dove è avvenuta la frana nel 2014 e nel tratto che ha ceduto nei giorni scorsi, così da poter, a lavori ultimati riaprire l’arteria.  Sembra, il condizionale è d’obbligo, che finalmente sia in via di definizione l’aggiudicazione dei lavori. Ed infine,  sono state delle rassicurazioni anche per il “Ponte Nuovo” che presenta evidenti problemi strutturali. I dettagli dell’incontro nell’intervista rilasciata alla nostra redazione da Antonio Addesso, Assessore del Comune di Auletta che ha partecipato all’incontro con l’Anas. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#