Servizio mensa a Sant’Arsenio, il Comune presenta ricorso contro la sentenza del Tar a favore della Lucana Servizi

Pochi giorni fa è emersa la notizia che con una sentenza del Tar di Salerno la Lucana Servizi aveva vinto il ricorso avverso il Comune di Sant’Arsenio per quanto riguarda il servizio mensa scolastico. L’azienda di servizi di Atena Lucana aveva partecipato alla gara d’appalto per l’affidamento del servizio mensa ma è stata “estromessa” dal Comune di Sant’Arsenio per una mancata dichiarazione alla centrale di committenza  su un contratto terminato anzitempo la Lucana ha quindi fatto ricorso con il supporto legale dell’avvocato Antonio Melucci. Un ricorso accolto dal Tar che ha bocciato la tesi del Comune guidato ora da Donato Pica e inoltre ha  condannato l’ente al pagamento delle spese di 2mila euro. Con questa sentenza il Tar ha reintegrato la Lucana Servizi alla gara per la gestione del servizio mensa.

Di fronte a questa decisione però l’amministrazione comunale ha deciso di presentare appello al Consiglio di Stato. Lo si evince da una delibera sull’albo pretorio del Comune nella quale si dà mandato all’avvocato Nicola Senatore di seguire la vicenda. Nella delibera il Comune fornisce una serie di spiegazione squisitamente tecniche sui motivi per cui fare ricorso e presentare appello in Consiglio di Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#