Morte Ermanno Olmi. Andrea Di Maria: “Oggi è un giorno triste. Ciao Ermanno non ti dimenticherò mai”

31959288_10216127079760831_954150770335285248_n

“Oggi è un giorno triste.  Ho avuto la grande fortuna,il privilegio,l’onore di essere stato scelto da te,di avermi fatto fare un viaggio interiore,di aver cambiato in maniera definitiva il mio approccio a questo lavoro”. Comincia così il ricordo di Andrea Di Maria del regista Ermanno Olmi. Il talentuoso attore di Sala Consilina  tra i grandi successi ottenuti negli ultimi anni può vantare di essere stato scelto dal maestro Olmi per interpretare il ruolo di soldato napoletano, nel film “Torneranno i prati”.

“Ermanno, scrive Di Maria, è un artigiano meticoloso di una modernità spiazzante,di una poesia dirompente,di una semplicità disarmante. Nel film “Torneranno i prati” io interpreto un conducente di mulo, un soldato che portava il rancio alle trincee e nelle vallate innevate cantava canzoni napoletane. Cantava così bene che le truppe austriache non gli sparavano per sentirlo intonare ancora quelle meravigliose melodie partenopee; era l’unico che poteva camminare all’aria aperta, a testa alta e senza paura, un personaggio realmente esistito. Le canzoni le registrammo a 2000 metri di altezza, immerso nella neve, sull’altopiano di Asiago e mi ricordo che appena finii di cantare, Ermanno si avvicinò, con gli occhi umidi, mi abbracciò e disse: “Se il mondo ricominciasse a cantare canzoni in napoletano, tutto tornerebbe a funzionare“. “È stato uno dei momenti più emozionanti della mia vita. Ciao Ermanno non ti dimenticheró mai”conclude Andrea Di Maria il ricordo del grande regista Ermanno Olmi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#