Per perseguitare l’ex moglie nel Vallo di Diano lascia diversi libri di Faletti “Io uccido” attorno casa

Nei mesi scorsi intorno a una casa del Vallo di Diano sono stati ritrovati i libri thriller di Giorgio Faletti: “Io uccido”. L’opera letteraria  prima, la più famosa e coinvolgente del cantante e scrittore. Un giallo ricco di tensione e omicidi con un assassino in giro per Montecarlo e con un titolo eloquente. “Io uccido”, appunto. Un ritrovamento quanto meno particolare nei pressi della casa di una donna che – secondo quanto emerso nel corso delle indagini da parte dei carabinieri – è da collegare a un uomo che la stava perseguitando. Ovvero il suo ex marito. Quattro o cinque libri tutti con lo stesso titolo. Si tratta di uno degli ultimi episodi che hanno portato alla decisione di allontanare dalla casa familiare con divieto di avvicinamento all’ex moglie un noto professionista di Padula. Il tutto anche davanti o comunque in presenza della figlia dei due di soli quattro anni. La misura cautelare è stata emessa  dai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, guidati dal capitano Davide Acquaviva. L’uomo risulta, infatti, indagato per atti persecutori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#