Teggiano, presentato il progetto “Ultra Fiber”: connessione veloce per 2500 famiglie e 250 aziende con Orakom

Una vera e propria svolta infrastrutturale e tecnologica al servizio dei cittadini e delle imprese di Teggiano, che potranno a breve entrare davvero nel mondo digitale dalla porta principale, avvalendosi della fibra: per ora fino a 200 Mega, ma in futuro anche molto oltre.

Quello che fino a ieri era un sogno diventa realtà per 2500 famiglie e 250 tra aziende e attività commerciali teggianesi, grazie al progetto “Ultra Fiber” promosso da Orakom, compagnia salernitana specializzata nella fornitura di soluzioni innovative nel campo delle telecomunicazioni e Information Technology.

TEGGIANO FIBRA ORAKOM TEGGIANO FIBRA ORAKOM 2

Nove armadi stradali con infrastruttura di ultima generazione e connessione veloce disponibile grazie al protocollo di intesa con l’amministrazione comunale guidata da Michele Di Candia che prevede agevolazioni per categorie svantaggiate. Presso il Complesso Monumentale Conventuale della SS. Pietà di Teggiano è stata presentata l’iniziativa, nata con l’obiettivo di fornire una connessione con ultra banda larga a cittadini e imprese del territorio, favorendo i processi di sviluppo dell’economia locale.

TEGGIANO FIBRA ORAKOM 4

Il progetto prevede nei prossimi anni un upgrade delle tecnologie, che darà la possibilità agli utenti di navigare fino a 1000 Mega. “Grazie alla collaborazione con il Comune di Teggiano e il sindaco Michele Di Candia abbiamo realizzato un’infrastruttura capace di garantire una connessione super veloce ai cittadini. Siamo convinti che il progetto Ultra Fiber darà un slancio significativo alla nascita e crescita delle imprese del territorio. Un passo fondamentale per superare in queste zone il fenomeno del digital divide” ha spiegato Ivano Pecora, CEO di Orakom. Oltre a Cono Morello, consigliere delegato alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico, che ha evidenziato le ricadute positive del progetto sull’economia locale, all’incontro di presentazione haNNO preso parte anche il presidente del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno Edoardo Gisolfi e il vice direttore generale della Banca Monte Pruno Cono Federico.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#