Carcere di Sala Consilina, il 14 giugno Conferenza dei Servizi. Paladino: “Andare con un progetto convincente”

Colpo di coda dell’apparato burocratico del Ministero della Giustizia, che anticipa l’insediamento del nuovo Governo e convoca la Conferenza dei Servizi relativa al Carcere di Sala Consilina per il prossimo 14 giugno a Roma.

Evidentemente i burocrati ministeriali, avendo percepito che con l’insediamento del nuovo Governo l’aria potrebbe cambiare per Carceri e Tribunali, cercano in tutti i modi di anticipare i tempi per confermare la chiusura del carcere di Sala Consilina. Di qui l’appello e l’allarme lanciato dall’avvocato Angelo Paladino, presidente dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani, sezione di Sala Consilina, che nei giorni scorsi ha scritto su questo tema ai Parlamentari salernitani, al Presidente della Regione Campania e al presidente della Provincia di Salerno. Gli unici a rispondere –al momento- sono stati il Senatore Franco Castiello e il deputato Angelo Tofalo del M5S, assicurando il loro impegno per il carcere salese. “È necessario arrivare alla Conferenza dei Servizi – questo l’appello di Angelo Paladino lanciato anche in conferenza stampa- con un progetto definito e corredato di una autorevole relazione tecnica, che puntualizzi le necessarie opere di ristrutturazione da effettuare nel carcere salese e la spesa prevista, in modo che al Ministero non possano non tenere conto della convenienza dell’operazione”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *