A Pertosa ultima giornata di esercitazione sulla sicurezza alimentare in caso di emergenze e calamità naturali

Volge al termine l’esercitazione sulla sicurezza alimentare in caso di emergenze e calamità naturali, (Pertosa dal 29 al 31 maggio). Diverse le conclusioni e i risultati ottenuti. In primo luogo, i 42 partecipanti tra medici, medici veterinari, docenti universitari e membri della protezione civile, hanno preso parte a simulazioni e incontri formativi sulla gestione delle emergenze, per la prima volta in regione Campania. Un momento formativo unico. All’esercitazione inoltre hanno partecipato rappresentanti della Regione Lombardia, Piemonte, Sardegna ed Emilia Romagna, quest’ultima valutatrice di tutta l’operazione. Il 10 settembre si terrà una riunione tecnica per delineare da un lato il manuale sulle mense di accoglienza in caso di emergenze della Regione Campania, e dall’altro si stileranno, con le Regioni partecipanti, le linee guida che saranno proposte al Sistema Italia e dunque al resto delle Regioni italiane. Nel corso dell’esercitazione, inoltre, è stata simulata una allerta notturna in caso di sisma che ha attivato la Protezione civile regionale e le 7 Asl della Campania, nonchè il distretto di Sala Consilina per l’attivazione sul posto di medici e di veterinari. I tempi di intervento sono stati accettabili (30 minuti circa), ma la simulazione ha permesso di registrare alcune procedure da migliorare. Nel corso dell’esercitazione, sono stati presenti per dare il proprio apporto il Direttore generale della Protezione Civile della Regione Campania, Massimo Pinto e la Direttice Sanitaria dell’Asl Salerno, Maria Vittoria Montemurro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#