Volontari di Protezione Civile di Padula e di San Pietro al Tanagro “studiati” dai volontari Europei

I volontari dell’Associazione Protezione Civile Vallo di Diano di Padula e di F.A.T.A. Onlus di San Pietro al Tanagro hanno ospitato una rappresentanza di Volontari appartenenti al mondo del No-Profit di Albania, Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Estonia, Francia, Grecia, Malta, Macedonia, Montenegro, Romania, Serbia e Regno Unito.

ee47858c-7e60-45a0-ba78-66452d434851

Gli ospiti sono in Italia per conoscere le realtà dell’associazionismo nella provincia di Salerno, grazie al progetto “SolidalCiti-Solidarity Alliance for Citizen Engagement across Europe” sostenuto dalla Commissione Europea a valere sul Programma Europe for Citizens annualità 2017 e promosso da Sodalis, il Centro Servizi Volontariato di Salerno. Nel Vallo di Diano i volontari di Protezione Civile di Padula e quelli di San Pietro al Tanagro si sono resi disponibili ad ospitare i volontari stranieri, ponendo le basi per un futuro scambio culturale. La giornata valdianese ha visto in mattinata una visita guidata alla Certosa di San Lorenzo e successivamente una piccola dimostrazione di soccorso in ambiente impervio da parte dei Volontari della Protezione Civile Vallo di Diano.

5c89315a-5ca2-432d-93a6-251c44ffe245

Gli ospiti sono stati coinvolti in operazioni di recupero, svolte con l’utilizzo di attrezzature speciali dotazione ai volontari padulesi, e che rappresentano una specialità di rilievo nell’ambito della colonna mobile regionale di Protezione Civile. A seguire un momento conviviale presso la sede della Protezione Civile di Padula, dove gli ospiti del progetto hanno avuto l’opportunità di visionare le dotazioni di soccorso a disposizione delle due associazioni, e di approfondire le motivazioni che animano i volontari valdianesi.

588a2e1f-8548-4142-bb20-e67944c09ee1 4758f07b-a8ad-4dc2-845c-51a3daa1da3c

Ai responsabili delle due Associazioni valdianesi Giuseppe Pisano e Marianna Iannone è stato proposto uno scambio culturale, che vedrà i volontari impegnati in terra francese in visita al mondo no-profit d’oltralpe.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#