Carte d’identità elettroniche con chip difettoso. In Provincia di Salerno 5 mila da sostituire: 13 a Sala Consilina

“In provincia di Salerno, fra l’ottobre del 2017 e il febbraio 2018, sono state distribuite 5.026 carte d’identità elettroniche difettose. A darne avviso ai sindaci e ai commissari della provincia è stata la Prefettura di Salerno”. E’ quanto si legge nell’articolo di Marco Di Bello de “Il Mattino”. I comuni salernitani dove si sono riscontrati problemi sono 24 e tra questi c’è anche Sala Consilina dove sono state distribuite 13 carte d’identità difettose. “ Ma – spiega  “Il Mattino” – l’ente comunale che sarà costretto a fare i conti con il maggior numero di sostituzioni sarà quello di Nocera Inferiore, con ben 904 carte difettose. Non andrà meglio agli uffici dell’anagrafe di Scafati, dove sono stati emessi ben 888 documenti malfunzionanti. Anche gli ufficiali d’anagrafe di Eboli, con 454 documenti da sostituire, avranno il loro da fare. Seguono poi i comuni di Nocera Superiore, Angri, pagani, Battipaglia e Mercato San Severino”. Il difetto è provocato dal chip installato nelle nuove carte d’identità che contiene una data di emissione differente da quella corretta e riportata sulla parte frontale del documento. “Nella circolare del Ministero dell’Interno inviata ai sindaci e ai commissari, si legge inoltre che .“A seguito di un unico caso di mancato riconoscimento elettronico di una carta d’identità elettronica valida per l’espatrio   l’Istituto Poligrafico e la Zecca dello Stato spa, in seguito a una verifica dei propri processi di produzione ha rilevato che 299.400 Carta d’identità elettronica valide per l’espatrio, emesse nel periodo tra ottobre 2017 e febbraio 2018, presentano un difetto nel chip”. I possessori della carte d’identità elettroniche difettose verranno contattati direttamente dall’istituto poligrafico della Zecca oppure si legge sul quotidiano, “riceveranno una lettera, che illustrerà la problematica e offrirà la possibilità di sostituire gratuitamente il documenti difettoso.. Ma è anche possibile verificare un eventuale difetto della propria carta d’identità elettronica  collegandosi al sito governativo dove, inserendo codice fiscale e seriale, si potranno verificare l’eventuale non validità del documento”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#