Sosta al Porto di Salerno delle navi della Marina Militare “Aviere” ed “Euro” prima di essere dismesse dopo 30 anni di attività

Oggi la fregata Euro, il pattugliatore di squadra Aviere e la corvetta Driade della Marina Militare sono partite da La Spezia per iniziare la loro ultima campagna navale che le vedrà far visita in alcuni porti del Mar Tirreno, prima del definitivo rientro nelle rispettive basi in vista della imminente radiazione dal naviglio militare.

Le tre unità navali hanno recentemente partecipato presso l’Arsenale Militare di La Spezia alla vetrina internazionale delle eccellenze della blue-economy “Sea Future 2018” e nei prossimi giorni navigheranno seguendo due distinti itinerari per “salutare” l’Italia e gli italiani: l’Euro e l’Aviere sosteranno nei porti di Salerno, Reggio Calabria e Crotone prima di rientrare a Taranto, mentre il Driade farà tappa nelle città di Gaeta e Piombino, prima di rientrare ad Augusta.

Saranno le ultime occasioni per visitare queste gloriose rappresentanti di una parte di storia della Marina Militare, che a breve verranno dismesse dopo oltre 30 anni di attività al servizio del Paese.

Durante la loro ultima navigazione, la fregata Euro, al comando del capitano di fregata Nicolò Pisani, e il pattugliatore di Squadra Aviere, al comando del capitano di fregata Bruno Viafora, avranno anche l’importante ruolo di formare il personale della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”. Infatti, a bordo di entrambe le unità navali sono imbarcati gli Allievi del 2° corso del prestigioso Istituto di formazione che ha sede a Venezia, i quali affronteranno così la loro la prima esperienza d’imbarco sulle Unità della Marina Militare, seguendo il vigoroso programma di formazione nel settore marinaresco, della sicurezza, condotta della navigazione e nell’ambito etico-militare.

Per la Marina militare è fondamentale la formazione dei giovani del nostro paese alla cultura e al rispetto del mare per permettergli di svolgere, in futuro, un ruolo da protagonisti nella salvaguardia e valorizzazione del proprio territorio e, al contempo, per gli allievi della Scuola Navale Morosini questo periodo rappresenta anche un momento di crescita personale e un`occasione di conoscenza e contatto per una eventuale scelta più consapevole del percorso di vita futuro.

Con la cancellazione dai ruoli del naviglio militare delle tre navi, continua il processo di adeguamento della flotta della Marina Militare in corso da qualche anno che ha visto le dismissioni, per usura e vetustà, di molte unità navali: le fregate Maestrale ed Aliseo, le corvette Minerva, Sibilla, Danaide, Urania, i pattugliatori d’altura Bersagliere, Granatiere e Artigliere e i cacciamine Lerici e Sapri.

La fregata Euro, il pattugliatore d’altura Aviere e la corvetta Driade, termineranno la loro vita operativa il prossimo 16 luglio.

Dal 28 giugno al 3 luglio 2018, il pattugliatore di squadra Aviere e la fregata Euro della Marina Militare sosteranno presso il porto commerciale di Salerno, in occasione della loro ultima campagna navale prima della dismissione dal servizio.

La presenza delle due unità navali sarà infatti una delle ultime occasioni per visitare queste gloriose rappresentanti di una parte di storia della Marina Militare, che a breve termineranno la loro vista operativa dopo oltre 30 anni di attività al servizio del Paese.

Venerdì 29 giugno alle 10:00, i comandanti delle due navi terranno una conferenza stampa a bordo di Nave Aviere per illustrare la campagna navale e le attività durante la sosta.

Durante la loro ultima navigazione, la fregata Euro, al comando del capitano di fregata Nicolò Pisani, e il pattugliatore di squadra Aviere, al comando del capitano di fregata Bruno Viafora, avranno anche l’importante ruolo di formare il personale della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”. Infatti, a bordo di entrambe le unità navali sono imbarcati gli Allievi del 2° corso del prestigioso Istituto di formazione che ha sede a Venezia, i quali affronteranno così la loro la prima esperienza d’imbarco sulle Unità della Marina Militare, seguendo il vigoroso programma di formazione nel settore marinaresco, della sicurezza, condotta della navigazione e nell’ambito etico-militare.

Per la Marina militare è fondamentale la formazione dei giovani del nostro paese alla cultura e al rispetto del mare per permettergli di svolgere, in futuro, un ruolo da protagonisti nella salvaguardia e valorizzazione del proprio territorio e, al contempo, per gli allievi della Scuola Navale Morosini questo periodo rappresenta anche un momento di crescita personale e un`occasione di conoscenza e contatto per una eventuale scelta più consapevole del percorso di vita futuro.

Con la cancellazione dai ruoli del naviglio militare delle due navi, continua il processo di adeguamento della flotta della Marina Militare in corso da qualche anno che ha visto le dismissioni, per usura e vetustà, di molte unità navali: le fregate Maestrale ed Aliseo, le corvette Minerva, Sibilla, Danaide, Urania, i pattugliatori d’altura Bersagliere, Granatiere e Artigliere e i cacciamine Lerici e Sapri.

In occasione della sosta a Salerno, le due navi saranno aperte al pubblico per visite a bordo a favore della popolazione, nei seguenti giorni:

–              Venerdì 29 giugno 2018               dalle 10:00 alle 12:00, e dalle 15:30 alle 18:30;

–              Sabato  30 giugno 2018               dalle 10:00 alle 12:00, e dalle 15:30 alle 18:30;

–              Domenica 1 luglio 2018              dalle 10:00 alle 12.00, e dalle 15:30 alle 18:30.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#