Muore dopo un intervento di “routine”. Aquara sconvolta per il decesso del capo operaio della Comunità Montana Alburni

Lutto ad Aquara per la tragica morte del capo operaio della Comunità Montana Alburni. Tonino Mucciolo, a soli 51 anni è morto in seguito ad un intervento chirurgico definito di routine al quale era stato sottoposto all’ospedale Ruggi D’Aragona di Salerno. L’uomo era stato operato all’ospedale salernitano per rimuovere una massa grassa dal rene., ma qualcosa è andato storto. Come racconta “Il Mattino” , l’uomo dopo l’intervento è stato ricoverato per “più di dieci giorni in Rianimazione, poi il decesso. La famiglia sporge denuncia per omicidio colposo presso il Comando Provinciale dei Carabinieri. Immediatamente i carabinieri hanno disposto il sequestro della salma, delle cartelle, e il pm di turno, presso la Repubblica di Salerno, ne ha disposto l’autopsia nominando il perito d’ufficio che sarà affiancato dal consulente medico legale nominato dalla famiglia del malcapitato”. La notizia del decesso di Mucciolo ha sconvolto i familiari ed la Valle degli Alburni dove era molto conosciuto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#